Pierpaolo Marino confida di aver offerto Diego Armando Maradona alla Juventus di Boniperti prima di contattare il Napoli; Corrado Ferlaino svela i retroscena e i dettagli del trasferimento più tormentato del calciomercato, per 13 miliardi dal Barcellona; le esclusive immagini del contratto, con uno stipendio da 200mila dollari all’anno (ma con un grosso giallo sulle cifre ufficiose), conservato ancora oggi negli uffici della Lega; poi i primi palleggi del ”Pibe de Oro” al San Paolo, davanti a 70mila spettatori in estasi.

 

Sono solo alcuni dei passaggi più avvincenti di ”Ho visto Maradona 1984”, quinto appuntamento con ”Storie di Matteo Marani”: a 35 anni esatti dall’arrivo del fuoriclasse argentino, venerdì 5 luglio alle ore 21 su Sky Football (canale 203), un nuovo docufilm ricostruisce nel profondo la vicenda, contestualizzandola al meglio con uno spaccato socio-economico dell’Italia di allora, del secondo boom economico, della Prima Repubblica della Democrazia Cristiana imperante a Napoli (e molto attiva nel favorire l’affare del secolo), del rinascimento della Serie A. ”Ho visto Maradona 1984”, presentato oggi in anteprima nella sede di Sky, non è però solo un docufilm: è risultato anche un modo per spiegare come realizzare questo tipo di speciale ai giovani coinvolti con il progetto ”Sky Academy”, un laboratorio didattico che offre agli studenti la possibilità di accostarsi in modo critico al mondo dell’informazione.