di Giancarlo Tommasone

Lui si chiama Agostino Romano, consigliere di Forza Italia della IX Municipalità di Napoli, Soccavo-Pianura. Non è solo un rappresentante dei cittadini, Romano, che tra l’altro alle elezioni del 2016 si iscrisse alla tornata candidandosi alla presidenza del parlamentino, è pure (forse soprattutto) un tifoso azzurro.

E allora ha avuto un’idea,
quella di noleggiare un pullman
e di recarsi a Roma, all’aeroporto,
per accogliere il Matador Cavani

Che secondo alcune notizie di stampa diffuse nei giorni scorsi e poi sempre più ridimensionate, oggi, proprio a Roma, avrebbe dovuto firmare il contratto per legarsi di nuovo al Napoli. Quando si tratta di mercato non si può mai dire, però mentre il 99% degli addetti ai lavori ha escluso definitivamente la possibilità che il centravanti uruguaiano torni all’ombra del Vesuvio, Romano e il suo fornito gruppo di «ultras» ci crede e stamattina sono partiti alla «conquista» dell’aeroporto della Capitale.

Edinson Cavani

A bordo del pullman un «manipolo» di scatenate tifose azzurre
che scandisce slogan e canta le hit più gettonate della curva

E’ innegabile, al cuore partenopeo non si comanda, e quando hai la febbre azzurra, rischi pure di esporti al ridicolo; non puoi farci niente e l’ultima cosa che vorresti, sarebbe guarire da quella dolce malattia. Accanto alla passione calcistica e alla voglia di Matador, si spera che però Agostino Romano possa infondere tanta energia e forza di iniziativa anche per affrontare le problematiche che assillano Pianura (quartiere del quale è originario il consigliere) e Soccavo. Si tratta di zone di Napoli, in cui ci sarebbe bisogno di maggiore presenza da parte delle istituzioni, del rafforzamento dei servizi e di una attenzione adeguata che si attende da troppo tempo.