Il Napoli passa 4-3 sul campo della Fiorentina nel secondo anticipo della prima giornata di Serie A. Il risultato matura al termine di un match spettacolare, caratterizzato dalle discutibili decisioni dell’arbitro Massa.

AIUTACI CON UN LIKE A MANTENERE L’INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE

I viola passano in vantaggio al 9′ con Pulgar, che trasforma il rigore assegnato per un tocco di mano di Zielinski. Il Napoli reagisce e trova l’1-1 con il gioiello di Mertens, che fa centro al 38′. Al 42′ il belga si procura un penalty a dir poco discutibile: Castrovilli non si muove, Mertens cerca il contatto e viene premiato con il rigore. Il Var non corregge l’errore di Massa, Insigne va sul dischetto e firma il 2-1. Nella ripresa, la Fiorentina risponde al 51′ con il colpo di testa imperioso di Milenkovic (2-2) ma al 56′ Callejon trova l’angolino per il 3-2.

 

Non c’è un attimo di tregua, dall’altra parte è Boateng a timbrare al 65′: 3-3. L’equilibrio resiste un centinaio di secondi, il tempo necessario per la doppietta di Insigne e per il 4-3. La Fiorentina non riesce a completare l’ennesima rimonta nonostante l’ingresso di Ribery. Il francese è protagonista dell’ultimo caso da moviola: va giù per l’intervento di Hysaj, per Massa non è rigore.