TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

di don Aniello Manganiello.

Il Napoli è stato e continua ad essere un grande benefattore in questo campionato: è capace di far risuscitare i morti. Di punti ne ha lasciati tantissimi per strada , preso da questo grande senso di solidarietà e di compassione!! È non si può parlare di casi isolati. Questa carenza di concentrazione non è stato un fatto isolato.. ma è diventato un fatto cronico. Mi chiedo: ma l’impegno di questi calciatori in che cosa consiste? Non è forse l’allenamento serio, sudato, faticato e poi il lavoro a livello di concentrazione per prepararsi alla partita?

Don Aniello Manganiello

Mi viene da dire allora, che il Napoli soffre di schizofrenia… di sdoppiamento, nel senso che alterna grandi prestazioni e poi si perde totalmente. Il Napoli squadra è identico alla Napoli città: ora alle stelle e poi quasi subito alle stalle, ora nelle altezze e quasi subito nell’abisso!! Ma così il Napoli non andrà da nessuna parte perché questa è una malattia vecchia e cronica che impedisce al Napoli di essere continuo.

 

Paolo Borsellino, quando a fine mese gli arrivava lo stipendio, si chiedeva se se lo fosse guadagnato! Questi invece, che già guadagnano tanto, continuano a chiedere ritocchi all’ ingaggio. Mi piacerebbe sentire, qualche volta, un giocatore rifiutare qualcosa del suo stipendio perché ha giocato male!! Sono utopista? Si darebbe l’esempio ai ragazzi, che nella vita, se vuoi guadagnare, devi faticare sodo e impegnarti a fondo. La partita di ieri sera, assai irritante è stata anche una grande offesa a quei tifosi che son partiti da Napoli per andare ad Empoli. È se qualche giocatore si giustifica dicendo che non si è di ferro, allora pure un tifoso ha diritto a disertare lo stadio!!

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT