Diego Armando Maradona torna di nuovo al centro della scena attraverso l’opera del regista britannico di origine indiana, Asif Kapadia, premio Oscar per «Amy» (docufilm sulla rock star Winehouse): «Maradona. Rebel. Hero. Hustler. God».

Presentata a Cannes, fuori concorso, la pellicola è attesa nelle sale cinematografiche il 14 giugno.

La locandina del documentario «Maradona. Rebel. Hero. Hustler. God»

 

Il regista focalizza l’attenzione sui sette anni napoletani di Diego, gli stessi irripetibili del primo tricolore della storia azzurra (1986-87), bissato dal secondo scudetto alla fine della stagione 1989-90; di una Coppa Italia e di una Supercoppa Italiana; della vittoria di una competizione europea, la Uefa, quella che oggi si chiama Europa League.