“James e’ il calciatore che mediaticamente, dopo Cristiano Ronaldo e Messi, gode di maggiore considerazione. Piace molto ad Ancelotti e noi siamo in attesa di una richiesta piu’ ragionevole: lo scoglio e’ rappresentato dal Real Madrid, che ha pretese elevate secondo noi, ma James vuole il Napoli”. Con queste parole il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, in un’intervista concessa a “Il Corriere dello Sport”, ha parlato della trattativa in corso col Real Madrid per portare in Italia James Rodriguez. Il patron del club azzurro ha invece allontanato Icardi: “Ancelotti non farebbe lo scambio con Insigne? Ha ragione. Icardi vorra’ sempre andare alla Juventus, ma anche io preferisco Lorenzo perche’ di lui abbiamo bisogno, mentre li’ davanti abbiamo Milik e Mertens – ha spiegato De Laurentiis – Non nego di averlo cercato, ne’ si puo’ ignorare il suo talento: Icardi e’ fortissimo, ma si e’ parlato talmente tanto di lui che adesso sembra piu’ anziano dei suoi 26 anni. Visto da lontano, da’ l’impressione di essersi gestito male e di non aver colto l’importanza del ruolo che riveste”.

 

Continuando ad analizzare le esigenze di mercato, De Laurentiis ha spiegato che Rodrigo “preferisce restare in Spagna, ce lo ha detto e noi ne prendiamo atto”. Per il persidente del Napoli, in ogni caso, “la nostra esigenza attuale, direi prioritaria, e’ il capitolo cessioni: abbbiamo tanti giocatori in organico ed e’ giusto ridurlo. Ma siamo attenti e attivi”. Infine una previsione sulla prossima Serie A: “C’e’ stato un valzer di allenatori che ha rivitalizzato il movimento: sara’ un campionato bellissimo, con sei-sette squadre piu’ vicine tra loro e quindi verra’ fuori un anno in cui l’interesse finira’ per intrigare maggiormente”, ha concluso De Laurentiis.