Piu’ che calciomercato, una partita a scacchi. Dove, al posto di torri e alfieri, ci sono i nomi di Mauro Icardi, Paulo Dybala, Edin Dzeko, Gonzalo Higuain e con l’incognita di re Neymar che potrebbe mettere a soqquadro il calcio europeo, scatenando un effetto domino e finanziario senza precedenti. Intanto, in attesa di trovare finalmente la quadra per l’attaccante bosniaco della Roma, l’Inter sta per chiudere per Perisic che ha svolto le visite col Bayern e ha ceduto il giovane Colidio al Sint-Truiden. Le prossime 48 ore saranno probabilmente decisive per avere un quadro piu’ definito delle trattative che, novita’ dell’ultim’ora, vedrebbe un Icardi ‘possibilista’ per la pista Roma, anche se il Napoli non ‘molla’, puntando sulle carte Ancelotti e Champions.

 

In attesa di novità sull’operazione con la Roma (con Dzeko e un robusto conguaglio, nell’ordine dei 35-40 mln, all’Inter), il Napoli si appresta a chiudere per Lozano del Psv (ieri l’incontro risolutivo col procuratore Mino Raiola: 4,5 milioni di euro l’anno al messicano e 42 milioni al Psv), lasciando aperto uno spiraglio per James Rodriguez che gli azzurri vogliono pero’ in prestito (l’operazione potrebbe concretizzarsi a fine mercato) e puntando come bomber di scorta sullo svincolato Fernando Llorente.

AIUTACI CON UN LIKE A MANTENERE L’INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE

L’affare Verdi, che con Lozano a Napoli vede restringersi ancora di piu’ gli spazi, al Torino, invece sembra legato al risultato del playoff di Europa League che i granata si apprestano a giocare contro il Wolverhampton.