Mauro Icardi ha deciso. O meglio ha deciso di non decidere. Né Napoli né, verosimilmente, Juventus. L’argentino vuole restare all’Inter e provare a giocarsi le proprie carte con Antonio Conte, nonostante la società l’abbia messo alla porta da tempo. La festa di compleanno di Lautaro Martinez a cui ha partecipato sta lì a indicare come il rapporto con i compagni di squadra non si sia rotto, il messaggio della moglie e agente Wanda Nara (“un altro anno insieme”) in compagnia delle ‘wags’ nerazzurre certifica la volontà della coppia di rimanere a Milano.

 

A tal proposito Maurito, privato della ‘sua’ maglia numero 9, finita sulle robuste spalle di Romelu Lukaku, colui che idealmente ne ha preso il posto nel cuore dei tifosi e al centro dell’attacco, ha scelto di prendere la sette. Guarda caso proprio quella indossata storicamente da Alexis Sanchez, ultimo obiettivo per l’attacco per il quale c’è stata una piccola frenata in queste ore. Tra il club milanese e il Manchester United continua a mancare l’accordo su come spartirsi l’ingombrante ingaggio che il ‘Nino Maravilla’ percepisce in Inghilterra.

Sfumato Mauro Icardi il Napoli non è comunque intenzionato a stare a guardare. E, nonostante il mercato da “10” (Ancelotti dixit), vuole regalare un ultimo rinforzo al tecnico emiliano. Ufficializzato l’acquisto di Hirving Lozano, da giorni in Italia, De Laurentiis ha messo nel mirino anche Fernando Llorente: previsto all’inizio della prossima settimana un incontro con l’entourage del giocatore, svincolato dal Tottenham.