Un anno sabbatico per Antonio Conte e Maurizio Sarri al suo posto. Questo lo scenario che starebbe prendendo forma per la panchina del Chelsea che difficilmente sara’ ancora occupata dal tecnico salentino. La conquista della FA Cup non bastera’ a Conte per guadagnarsi la conferma vista ormai la frattura con Abramovich. Ma l’ex ct azzurro, riporta il “Telegraph”, non si dimettera’ e costringera’ il club a esonerarlo e a pagargli gli oltre 10 milioni di euro previsti dal suo ultimo anno di contratto. Anche perche’ Conte starebbe pensando di concedersi un periodo di pausa, in attesa che si liberi un’importante panchina europea.

Carlo Ancelotti e il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis

A raccoglierne il testimone potrebbe essere un altro allenatore italiano, Sarri. Con Carlo Ancelotti annunciato ieri come nuovo tecnico del Napoli, per l’ormai ex allenatore dei partenopei si spalancherebbero le porte di Stamford Bridge, specie se il divorzio da De Laurentiis si consumasse sotto forma di esonero: a quel punto il Chelsea non dovrebbe pagare nemmeno gli 8 milioni di euro della clausola.