Le possibilità che Marek Hamsik lasci Napoli allettato dalle offerte cinesi aumentano col passare dei giorni. A confermarlo è lo stesso capitano azzurro, tramite il quotidiano slovacco Pravda.sk. “Abbiamo creduto che quest’anno avremmo potuto finalmente vincere lo scudetto e sono deluso che non sia stato così. Mi dispiace soprattutto per i tifosi, che meritavano questo titolo, e io li ringrazio comunque per il grande sostegno dimostrato. Ho dato tutte le mie forze per questa squadra e forse è arrivato il tempo che il nostro percorso finisca. Mi piacerebbe provare qualcosa di nuovo”.

Hamsik

Un altro indizio di una sua possibile cessione in estate, direzione Cina. Dichiarazioni che si aggiungono a quelle del padre del centrocampista slovacco, Richard, che al quotidiano slovacco ‘Pravda’ dà anche le percentuali del possibile addio: “al 60 per cento va in Cina”, dice sottolineando che sulle tracce del figlio ci sono tre club cinesi con una offerta di ingaggio di almeno 10 milioni l’anno.

Calcio Napoli Hamsik saluta Reina

“Il loro interesse è serio, ma le trattative non sono facili – le parole di papà Hamsik –. In Cina non è periodo di trasferimenti, la prossima sessione aprirà solo in inverno. C’è quindi un problema di mancata corrispondenza temporale, anche perché le squadre cinesi hanno dei limiti per il tesseramento di calciatori stranieri. Marek ha un contratto a Napoli per tre anni, quindi ora è tutto nelle mani dei manager e del suo datore di lavoro”.

“In questo momento al 60 per cento va in Cina. Ora il manager di Marek Juraj Vengloš, parlerà con il presidente del club”.