Vladimir Putin

Il tenente colonnello transalpino è accusato di reperire e passare informazioni al Governo di Putin

La Nato di Lago Patria finisce in una spy-story. E’ qui, infatti, che era in servizio un tenente colonnello dell’esercito francese (sulla cinquantina, non sono state diffuse notizie più approfondite sulla sua identità, ndr) che è stato arrestato nel suo Paese, con l’accusa pesantissima di passare informazioni al governo russo, vale a dire a Putin. L’ufficiale rientrava dalle vacanze ed era pronto a tornare alla sua destinazione presso la base Nato campana, ma per lui sono scattati gli arresti, l’operazione è stata portata a compimento dagli uomini dei servizi francesi dalla Dgsi, lo scorso 21 agosto. Ma la notizia si è diffusa solo nelle scorse ore.