giovedì, Gennaio 27, 2022
HomeNotizie di CronacaSparatoria in chiesa durante la comunione, carabiniere interviene e viene colpito alla...

Sparatoria in chiesa durante la comunione, carabiniere interviene e viene colpito alla testa – VIDEO

Il vicebrigadiere 43enne è rimasto gravemente ferito a causa di un proiettile esploso dalla pistola di una delle persone coinvolte nella lite.

Un uomo di 43 anni, vicebrigadiere dei carabinieri, è rimasto gravemente ferito domenica 5 settembre ad Acireale, in provincia di Catania, dopo essere stato raggiunto alla testa da un colpo di pistola esploso da un 69enne. L’episodio è avvenuto sul sagrato della chiesa di Santa Maria degli Ammalati, dove il militare si trovava per la comunione del figlio. Ad un certo punto sarebbe scoppiata una lite tra due nuclei familiari e il 43enne sarebbe intervenuto per placare gli animi.

A quel punto però il 69enne ha estratto una pistola ed ha sparato contro l’uomo colpendolo alla testa. Trasportato all’ospedale di Acireale prima e al Cannizaro di Catania dopo, il sottufficiale è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, non è in pericolo di vita, ma i medici temono che le lesioni causate dal colpo di pistola possano avere esiti irreversibili e danni permanenti. Resta dunque ricoverato nell’Unità operativa complessa di Neurochirurgia in prognosi riservata. Il 69enne che ha sparato, accusato di tentato omicidio e porto illegale di arma da fuoco, è stato arrestato dai carabinieri.

Leggi anche...

- Advertisement -