giovedì, Gennaio 27, 2022
HomeNotizie di CronacaSparatoria a Ibiza, in carcere Michele Guadagno: è accusato di tentato omicidio

Sparatoria a Ibiza, in carcere Michele Guadagno: è accusato di tentato omicidio

La pista della gelosia dietro l’agguato in cui è rimasto gravemente ferito (ma non sarebbe più in pericolo di vita) il napoletano Antonio Amore.

E’ accusato di tentato omicidio, lesioni e porto d’armi illegittimo Michele Guadagno, il 33enne napoletano che la notte tra venerdì e sabato scorsi avrebbe sparato ad Antonio Amore, 28 anni, ferendolo in maniera grave alla testa e a una gamba. La clinica privata in cui è stato ricoverato ha fatto sapere ieri che le sue condizioni sono in miglioramento. Durante l’agguato è stato ferito, in maniera più lieve, anche un terzo italiano, un 35enne.

Proprio in queste ore, un tribunale di Ibiza ha decretato una misura di custodia cautelare ni confronti di Guadagno, come riportano l’agenzia di stampa nazionale Efe e alcuni media locali.

Da una prima ricostruzione della Guardia Civil spagnola, che indaga su questo caso, il presunto aggressore avrebbe fatto irruzione in una villa presa in affitto dove si stava tenendo una festa per poi sparare al connazionale Antonio Amore per motivi di gelosia.

La giudice responsabile del caso non ha stabilito cauzione per poter accedere alla libertà condizionale.

Leggi anche...

- Advertisement -