lunedì, Gennaio 24, 2022
HomeNotizie di SportCalcioSpalletti: «Finalmente il tifo che sognavo. Puntiamo in alto, dobbiamo aver paura...

Spalletti: «Finalmente il tifo che sognavo. Puntiamo in alto, dobbiamo aver paura di rimanere mediocri»

Le dichiarazioni dell’allenatore azzurro Luciano Spalletti, rilasciate ai microfoni di Dazn al termine di Napoli-Lazio

di Stefano Esposito

“Abbiamo giocato contro un avversario difficile, Sarri è maestro nel far stare la squadra cortissima, ed abbiamo trovato gioco e stadio.

Ho rivisto lo stadio come me l’ero immaginato prima di venire qui e c’è stata qualità di gioco e quei gol fatti in questa qualità di gioco. È davvero tanta roba”

Sulle prove di Mertens e Lobotka si è sempre detto che questi calciatori fanno parte della rosa e di livello. Poi immaginarsi una gara così di Lobotka era difficile, contro la pressione loro.

Ciro quando tira in porta ha sempre qualità, ma è difficile non citare tutti gli altri. Zielinski ha fatto una grande partita, abbiamo ritrovato lo Zielo migliore.

Mario Rui ha fatto scelte importanti, Lozano e Insigne hanno sempre puntato l’uomo.

Stasera sarebbe riduttivo dare meriti solo a qualcuno. Rrahmani è uscito dalla linea difensiva facendo delle robe di qualità, che sono sempre lì a rompergli le scatole. Questa gara fa giurisprudenza su tante cose.

Sappiamo che il nostro obiettivo era rientrare in Champions League, perchè quello a me è stato chiesto ed è quello che bisogna andare a raggiungere.

Poi è chiaro che non vogliamo vivere nella mediocrità, Napoli è una città che vive negli eccessi di talento, ci trovi il massimo della qualità per cui anche calcisticamente bisogna stare al passo con l’ambizione della città e dei tifosi. Dobbiamo aver paura di rimanere mediocri”

Leggi anche...

- Advertisement -