Sulla scrivania del sindaco c’è già un altro appello per migliorare i controlli, onde evitare nuovi rischi come quello accaduto al bimbo di 4 anni

Quell’episodio della settimana scorsa, del padre e del bambino che hanno rischiato la vita sulle strisce pedonali, è solo l’ennesimo di una lunga serie di pericoli che si sono enumerati lungo Via degli Aranci: la strada sta assumendo, involontariamente, le sembianze di un circuito automobilistico a cielo aperto. Il comune di Sorrento ha fatto installare un nuovo impianto di illuminazione pubblica, potenziato proprio nei punti di attraverso pedonale, ma è evidente che serve altro per ottemperare al pericolo sicurezza, pertanto il sindaco Coppola ha rinnovato l’istanza pubblica alle forze dell’ordine di potenziare quella zona con nuovi controlli di polizia municipale.

ad

Gli aggiornamenti su questa vicenda, sulle colonne odierne di Metropolis. Si pensa all’allargamento della discesa di via Marziale, ed alla realizzazione di una piccola area di sosta in prossimità dei giardinetti, ma va’ controllata anche la salita che porta al Parco Tasso, che da un po è diventata strada a doppio senso e che, in prossimità dell’ospedale, bisognerebbe svoltare a destra: puntualmente, automobilisti e motociclisti, violano questa direttiva, rischiando incidenti sfiorati per un pelo.

Riproduzione Riservata