I fatti.

Un 41enne incensurato è finito in carcere con l’accusa di corruzione di minorenne. I carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna (Napoli) hanno eseguito la misura cautelare, emessa dal gip del tribunale di Nola, su richiesta della locale procura della Repubblica, nei confronti dell’uomo di Casalnuovo di Napoli.

Il provvedimento cautelare scaturisce dalle indagini compiute dai militari dell’Arma dopo una denuncia sporta lo scorso 3 maggio dalla madre di una 12enne. E’ stato così appurato che, tra aprile e maggio, l’arrestato avrebbe prima adescato sul social network Instagram la minore e poi, dopo averne conquistato la fiducia e ottenuto il numero di cellulare, l’avrebbe ripetutamente contattata con videochiamate e l’inoltro di numerosi video e foto a sfondo sessuale.