sabato, Gennaio 22, 2022
HomeNotizie di PoliticaIl sindaco dalla lacrima facile firma contratti d'oro

Il sindaco dalla lacrima facile firma contratti d’oro

L’anno prossimo verranno spesi 999.000 euro solo per gli staffisti

di Fabrizio Geremicca

Lo stipendio del Direttore Generale s’impenna da circa 150.000 a 248.515 euro lordi all’anno. Quello del Capo di Gabinetto passa da poco meno di 90.000 a 162.326 euro ogni dodici mesi. Non adeguati a svolgere in pieno la sua attività, peraltro, se è vero che spunta pure la figura di un vice Capo di Gabinetto, del tutto inedita, che costerà altri 96.132 euro lordi.

C’è spazio anche per incrementare gli staffisti, che complessivamente costeranno, a partire dal 2022, euro 999.000 lordi, circa 400.000 in più rispetto all’anno in corso. Con una battuta forse banale si potrebbe dire che nella Città Metropolitana Natale è arrivato con un mese circa in anticipo ed ha preso le sembianze di Gaetano Manfredi. È lui, infatti, in qualità di sindaco della Città Metropolitana che ha firmato il 19 novembre un provvedimento che si traduce in incrementi di stipendio e di personale.

Il provvedimento della Città Metropolitana

«Modifica del regolamento Uffici e Servizi» è il titolo del documento che elargisce un bel po’ di quattrini alle figure apicali dell’amministrazione della Città Metropolitana ed apre le porte degli uffici ad un congruo numero di nuovi collaboratori di staff.

Tutto giustificato e motivato, come si apprende scorrendo il provvedimento, «dagli ulteriori compiti ed attività previsti per l’attuazione dei traguardi e degli obiettivi  stabiliti dal Piano nazionale di Ripresa e Resilienza».  In particolare, con riferimento agli staffisti, l’ex ministro ha chiesto una modifica del regolamento che eliminerebbe  «la previsione di un limite numerico alle unità di personale da assegnare agli uffici di supporto, pur nel rispetto delle previsioni di bilancio e della normativa di settore». Se il Consiglio della Città Metropolitana darà il suo assenso – i dirigenti dell’Ente hanno già detto sì a Manfredi – salterà dunque il limite di otto persone di staff da dividere tra gli uffici del sindaco e del vicesindaco.

Leggi anche...

- Advertisement -