Serata di Gala ieri all’Institut francais di Napoli per celebrare i 100 anni di una delle istituzioni culturali piu’ prestigiose della citta’. Una serata che non vuole solo celebrare un anniversario importante, ma anche il profondo legame tra Napoli e la Francia e l’amicizia tra i due Paesi. “Napoli e’ una citta’ di cultura e l’Institut francais Napoli e’ al cuore del tessuto culturale che apre su dei proficui scambi tra questa bellissima citta’ e la Francia. Le celebrazioni del Centenario che sono lieto di aprire, iniziano con una serata di gala alla quale partecipano le autorita’ e artisti di grande rilievo, che ringrazio di cuore. Alle molte attivita’ previste, teniamo particolarmente al coinvolgimento dei napoletani che frequentano il Grenoble da generazioni e sono testimoni della nostra relazione”, ha detto Christian Masset, Ambasciatore di Francia in Italia.

ad

 

“E’ con grande orgoglio e gioia che celebriamo quest’anno i 100 anni dell’Institut francais Napoli. Sono 100 anni di eccellenza culturale, di condivisione delle conoscenze e di amicizia franco-italiana che festeggiamo in occasione della nostra serata di Gala al Palazzo Grenoble. Abbiamo il grande piacere di accogliere gli artisti Ariane Mnouchkine e Renato Carpentieri per la lettura del discorso emblematico di Andre’ Gide, e non vedo un modo migliore di onorare le nostre tradizioni e il nostro affetto per Napoli”, ha sottolineato Laurent Burin des Roziers, Console generale a Napoli e direttore del Grenoble, Institut francais Napoli.