TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Un monastero del ’700, in stato di abbandono, è finito sotto sequestro. Nella mattinata del 25 ottobre scorso, carabinieri del comando stazione di Vairano Scalo (in provincia di Caserta), hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso d’urgenza dalla Procura, convalidato dal gip, che ha vincolato le strutture costituenti il complesso monumentale ‘Abbazia della Ferrara’, ubicato in località Ferrara, agro del Comune di Vairano Patenora, già sottoposto a tutela monumentale, con decreto emesso il 26.8.1988, ai sensi della Legge n. 1089 del 01/6/1939 dal ministro dei beni Culturali e Ambientali.

ad

Il provvedimento cautelare scaturisce da accurati accertamenti coordinati dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, che hanno consentito di verificare come l’intero complesso monastico, costituito dai resti di un corpo principale dotato di un chiostro e da una chiesa adiacente, edificati a partire dall’anno 1711 e funzionante fino all’anno 1807, versava in completo stato di abbandono, tale da aver causato crolli delle mura perimetrali e delle volte, danni ad archi con chiavi prossime al crollo, vistose lesioni verticali ed apparati radicali presenti nella muratura, per cui si è reso necessario un immediato intervento finalizzato alla messa in sicurezza dell’intero complesso strutturale.

II prosieguo delle attività investigative, fanno sapere dalla Procura, «è finalizzato ad individuare eventuali responsabilità penali dei soggetti pubblici e/o privati preposti al controllo ed a tal proposito sono in corso ulteriori approfondimenti».

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT