Vino, carabinieri nel corso di una perquisizione

Sotto chiave 21mila litri e 170 chili di prodotti

Tempo di spese per il cenone di Natale, e tempo di controlli da parte delle forze dell’ordine. Un sequestro di prodotti alimentari destinati alla commercializzazione e al consumo per un valore di 200 mila euro, è stato effettuato in provincia di Avellino dai carabinieri forestali. In un’azienda agricola della Valle dell’Ufita, i militari insieme a personale della Asl, hanno sottoposto a verifiche un’azienda agricola nei cui locali erano stoccati in contenitori di acciaio, oltre 10mila litri di olio d’oliva destinati alla vendita come extra vergine Dop senza alcuna indicazione sulla provenienza e la produzione previsti per legge. La stessa inosservanza rilevata in una cantina vinicola della stessa zona, dove sono stati sequestrati quasi 11mila litri di vino rosso certificato come biologico insieme a centinaia di vasetti di miele per 170 chili di prodotto. Nei confronti delle aziende è stato emesso anche il provvedimento della soppressione della certificazione biologica per i prodotti sequestrati.