L’intervento all’interno dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella

I militari della Stazione Navale di Napoli della Guardia di Finanza nel corso di un intervento in località Marina della Lobra (Comune di Massa Lubrense), all’interno quindi dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella, hanno sottoposto a sequestro 2400 esemplari circa di ricci di mare.

Il pescato, il cui valore stimato sul mercato nero sarebbe stato di circa euro 2.500 era presumibilmente destinato alle tavole locali e pugliesi.

ad

1 commento

Comments are closed.