venerdì, Settembre 30, 2022
HomeNotizie di CronacaSequestrate 257 piante di cannabis nel Napoletano

Sequestrate 257 piante di cannabis nel Napoletano

Arrestati 3 giovani guardiani della piantagione di Marano

I militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno sequestrato 275 piante di cannabis indica nel Napoletano. Il sequestro è avvenuto nel corso di due distinti interventi, nei Comuni di Marano e Quarto. Le piante avevano un’altezza media di oltre 2 metri, per un peso complessivo di 500 chili circa.

L’operazione a Marano

Nel corso della prima operazione svoltasi a Marano, le Fiamme Gialle della Compagnia di Giugliano, hanno sequestrato il terreno sul quale erano state coltivate 150 piante gli attrezzi utilizzati per la potatura, l’irrigazione e l’essiccamento della sostanza stupefacente, e 2 telefoni cellulari. Sono stati arrestati tre giovani – un 22enne, un 27enne e un 32enne, tutti residenti a Marano di Napoli – sorpresi mentre stavano curando proprio la parte del fondo riservata alla piantagione di marijuana. Il sequestro è avvenuto grazie alla stretta sinergia dei finanzieri con i colleghi della Sezione Aerea di Napoli.

Il sequestro di cannabis a Quarto

Con la seconda operazione, la Compagnia di Pozzuoli ha scoperto a Quarto, su un terreno ubicato a ridosso della strada, una piantagione di cannabis ben nascosta, dato che era raggiungibile solo attraverso un sentiero ripido e impervio. Infatti, per accedere, i finanzieri hanno dovuto calarsi con corde e imbragature. Al di sotto di un canale per la raccolta delle acque reflue, sono state individuate e sequestrate 107 piante di cannabis, di altezza variabile tra i 2 e i 2,5 metri, sequestrate insieme al terreno e al prodotto fertilizzante gia’ utilizzato per la crescita e il rafforzamento della piantagione.

Articoli Correlati

- Advertisement -