Nella giornata di ieri è stata eseguita l’autopsia, presso l’obitorio di Castellammare di Stabia, sul corpo di Antonietta Vicinanza. L’ex insegnante in pensione di Pompei è deceduta la mattina del 31 agosto a Seiano, frazione di Vico Equense posta sul lato sinistro del Rivo d’Arco, mentre si trovava in mare per fare un bagno. Con lei, sulla spiaggia negli atroci attimi in cui la 76enne ha perso la vita, anche le due figlie della donna. Sono state loro, con alcuni bagnanti, a riportare il corpo della stessa ex docente a riva, quando, però, non c’era già più nulla da fare.

 

E proprio su ciò vuole avere certezze la Procura, che ha aperto un fascicolo d’inchiesta contro ignoti, con l’ipotesi di omicidio colposo. L’obiettivo degli inquirenti è verificare se nella morte della donna ci sia stata o meno imperizia o negligenza da parte di qualcuno.