Il 16enne Vincenzo Arborea, morto suicida in comunità

La morte del giovane di Boscoreale, fissato a domani l’esame autoptico

Mentre si attende che venga effettuato l’esame autoptico sulla salma (fissato a domani), parenti e familiari del 16enne di Boscoreale – suicidatosi all’interno della comunità Cento Pasi di Villa di Briano – Vincenzo Arborea, si affidano all’avvocato che li assiste nell’ambito di questa tragica vicenda. «Abbiamo affidato Vincenzo allo Stato e ce l’hanno restituito senza vita. Non vogliamo vendetta, ma chiediamo verità e giustizia. Se qualcuno poteva salvarlo e non lo ha fatto, è giusto che paghi». Questo, in sintesi, il messaggio – riportato nell’edizione odierna del quotidiano Metropolis – che è stato affidato al legale difensore della famiglia del sedicenne. Le indagini continuano a ritmo serrato, e sono tese a individuare ogni eventuale responsabilità per la morte del ragazzo.

Riproduzione Riservata