Il carcere di Poggioreale

Ancora un episodio di maltrattamenti in famiglia. Vittima una donna, che è stata picchiata e chiusa in casa dal marito, che voleva così impedirle di rifugiarsi dai familiari. La donna, però, questa volta ha chiamato i carabinieri che l’hanno liberata.
E’ accaduto nel quartiere partenopeo di Secondigliano dove i militari hanno arrestato un 55enne, già noto alle forze dell’ordine, per maltrattamenti in famiglia, sequestro di persona e lesioni personali nei confronti della moglie. Da quanto riferiscono i carabinieri le violenze sulla donna si erano acuite dal febbraio scorso al punto che la vittima era estenuata.
Al momento dell’arrivo dei militari l’uomo era sul pianerottolo di casa con le chiavi in tasca. Dopo l’arresto è stato portato nel carcere di Poggioreale. La vittima è stata soccorsa e affidata alle cure dei familiari.