L'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia

E’ accaduto a Gragnano, all’origine della lite la vicenda del furto di uno scooter

Una lite scoppiata tra coetanei per la vicenda di uno scooter rubato due anni fa, ha portato al ferimento di un 15enne. E’ accaduto a Gragnano, dove un ragazzo di 15 anni è stato trasportato ieri pomeriggio, all’ospedale San Leonardo di Castellammare, con ferite da taglio (all’addome e a una gamba) che ha raccontato di avere subìto da un gruppo di ragazzi della sua stessa età, in una stradina del centro in provincia di Napoli. Non è in pericolo di vita. Il quindicenne non era solo, si trovava in compagnia di altri due coetanei, che non hanno riportato ferite. Aperta un’inchiesta, gli investigatori sono sulle tracce dei responsabili.

L’episodio si è verificato intorno alle 18 di ieri, nei pressi delle palazzine di Via San Sebastiano, in località Rosario. Sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia che hanno ascoltato la vittima al pronto soccorso stabiese, per ricostruire la dinamica dei fatti. Secondo una prima ricostruzione si tratterebbe di una spedizione punitiva dopo una lite avvenuta in precedenza per banali motivi. Secondo quanto appurato successivamente, gli aggressori erano cinque contro il gruppo di tre ragazzi di cui faceva parte il quindicenne accoltellato. La vittima è figlio di un noto imprenditore nel settore delle scuole guida tra i comuni di Castellammare di Stabia e Gragnano. Due aggressori sarebbero stati già identificati dai carabinieri.

ad
Riproduzione Riservata