Il 26enne, una volta fermato, non è stato in grado di documentare la provenienza dei monili in suo possesso.

In sella a uno scooter, senza giustificato motivo, è stato trovato in possesso di sette anelli in oro, 350 euro e di due smartphone dei quali non ha saputo documentare la provenienza: a Napoli denunciato un 26enne per ricettazione e per aver violato le prescrizioni del Dpcm del 9 marzo 2020 emesse per arginare il contagio da Covid-19.

Gli agenti dell’ufficio Prevenzione generale, durante un servizio di controllo del territorio finalizzato a garantire il rispetto delle norme governative anti Coronavirus, hanno notato il giovane, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, mentre transitava in via Nuova del Campo, nei pressi del cimitero.

ad

Il 26enne è stato anche sanzionato per guida senza patente poiché mai conseguita, mentre lo scooter è stato sottoposto a sequestro perché privo di copertura assicurativa.