Sette obblighi di presentazione alla Polizia giudiziaria sono stati notificati dalla Polizia ad altrettanti tifosi della Viterbese (Lega Pro, girone C) in relazione agli incidenti avvenuti il 17 marzo 2019 a Caserta al termine della gara Casertana-Viterbese. Nel corso degli scontri, avvenuti durante il deflusso dei sostenitori ospiti, rimasero feriti due carabinieri, aggrediti con aste ed oggetti contundenti, mentre un terzo fu scaraventato dalle gradinate.

ad

 

Un agente della Digos, che stava filmando gli scontri, fu accerchiato dai tifosi ed uno di essi cercò di strappargli la telecamera senza riuscirvi. Quelle immagini sono servite alla Digos di Caserta, coadiuvata dalla Questura di Viterbo, per giungere all’ identificazione degli aggressori. Ai sette destinatari delle misure cautelari – che sarebbero vicini ad ambienti dell’ estremismo di destra – la Procura di S. Maria Capua Vetere contesta i reati di resistenza, violenza a pubblico ufficiale e possesso di arnesi atti ad offendere.