(Nella foto la 47enne Annamaria Bombaci)

La 47enne di Lentini aveva fatto perdere le proprie tracce dall’8 gennaio tenendo in ansia familiari e amici: a individuarla, nel quartiere Poggioreale, sono stati i sanitari del 118

di Luigi Nicolosi

Risolto il giallo della scomparsa di Annamaria Bombaci. La 47enne originaria di Lentini, dopo essersi allontanata dalla propria abitazione in provincia di Siracusa lo scorso 8 gennaio, è stata individuata questa mattina a Napoli, in zona Poggioreale. Il ritrovamento è avvenuto dopo che la donna, a causa di una caduta accidentale in strada, è stata costretta a chiedere l’intervento di un’autoambulanza.  

ad

A diffondere la notizia è stata l’associazione dei medici soccorritori Nessuno tocchi Ippocrate: «La postazione 118 degli incurabili viene allertata per caduta in strada in via Nuova Poggioreale. Una volta giunto sul posto, l’equipaggio soccorre e riconosce Annamaria Bombaci, scomparsa da Lentini l’8 gennaio. Il tutto grazie alla soccorritrice dell’equipaggio, assidua spettatrice della trasmissione “Chi l’ha visto?”, che ha subito collegato il nome alla fisionomia e ha immediatamente allertato le forze dell’ordine che li hanno raggiunti al pronto soccorso del Vecchio Pellegrini di Napoli».

La stessa Annamaria Bombaci, subito dopo il proprio allontanamento dalla Sicilia, aveva comunicato a una congiunta che si sarebbe diretta a Napoli per dei non meglio precisati motivi. Da quel momento però la 47enne è però letteralmente scomparsa dai radar dei familiari: il suo telefonino è stato infatti irraggiungibile fino ad oggi. Circostanza, quest’ultima, che aveva fatto temere che le fosse successo qualcosa di grave. Le indagini sul caso, anche grazie al supporto della celebre trasmissione Rai, nel frattempo non si sono mai fermate. Che qualcosa stesse per succedere lo si era capito già ieri pomeriggio, quando tra i vicoli del rione Sanità una donna ha trovato casualmente un documento personale di Annamaria Bombaci. Dopo poche ore la svolta e l’agognato lieto fine.