Il mezzo era stato abbandonato poco dopo il colpo.

Per costringerlo a consegnare la vettura hanno colpito il parabrezza con una spranga. I carabinieri della stazione di San Vitaliano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due pregiudicati di Saviano di 33 e 36 anni, accusati di rapina aggravata nei confronti di un 25enne di Scisciano.

Il 9 giugno i due avevano avvicinato il giovane mentre era a bordo della propria auto. L’hanno minacciato e dopo aver colpito il parabrezza del veicolo con una spranga se ne sono impadroniti fuggendo via. L’auto era stata abbandonata poco dopo, e grazie alle descrizioni della vittima i militari hanno identificato i due malviventi.

ad
Riproduzione Riservata