Il cimitero monumentale di Poggioreale

Il consigliere Palmieri: situazione generata dal Comune   

C’è voluto un intervento della polizia per mettere fine allo stop delle tumulazioni, nel cimitero di Poggioreale a Napoli. Da giorni, infatti scioperavano 19 seppellitori, che incrociavano le braccia perché licenziati dalla ditta che in questi anni, ha gestito i servizi per conto del Comune. Alla fine si è riuscito a trovare un accordo. Gli operatori licenziati sono stati riassunti per un periodo di 15 giorni, durante i quali potranno svolgere l’attività andata in standby. Ma nel frattempo dove hanno «riposato» le salme? Nelle celle frigorifere delle agenzie funebri. Il consigliere di opposizione Mimmo Palmieri, presidente della Commissione Trasparenza del Comune di Napoli, ha puntato il dito contro, affermando che responsabile di quanto venutosi a creare è Palazzo San Giacomo. La notizia del caos al cimitero di Poggioreale è stata riportata dal quotidiano Il Mattino, nell’articolo a firma di Valerio Esca.