domenica, Gennaio 29, 2023
HomeNotizie di EconomiaSciopero lavoratori Amazon, Fiola (Pd): stop a precarietà

Sciopero lavoratori Amazon, Fiola (Pd): stop a precarietà

La consigliera regionale: presto proposta di legge in commissione  

Oggi è in atto uno sciopero di 24 ore da parte dei lavoratori Amazon. Sulla questione è intervenuto anche Bruna Fiola, consigliera regionale della Campania, del Partito democratico. «Basta precarietà. C’è bisogno di un intervento legislativo forte, per tutelare tutti quei lavoratori collegati a piattaforme digitali», ha dichiarato Fiola.

La consigliera ricorda che sul tema ha presentato una proposta di legge regionale: «La proposta di legge, che presto andrà discussa nella terza commissione e sulla quale dobbiamo aprire un dibattito con le piattaforme, i sindacati e l’Inail, punta  ad intervenire ponendo fra i suoi obiettivi la promozione della salute, della tutela e della sicurezza del lavoro e il contrasto ad ogni forma di disparità di trattamento e di sfruttamento sull’esempio di quanto fatto da alcune Regioni e città italiane che hanno affrontato la questione ‘riders’. A Bologna e Milano, si è intervenuti con le carte dei diritti a tutela dei lavoratori, nel Lazio con una legge regionale».

«Ciò che propongo – incalza Fiola – fra gli obiettivi della proposta è l’istituzione di una Carta dei diritti del lavoratore e l’affidamento di compiti specifici sull’argomento all’Osservatorio regionale del mercato del lavoro, che consentirebbero di ottenere un maggior monitoraggio del mondo dei lavoratori delle piattaforme digitali con un programma annuale di interventi concernenti l’informazione sui diritti dei lavoratori e la loro formazione in materia di salute, di sicurezza, di previdenza e di assistenza».

«Il disegno di legge vuole essere uno strumento di integrazione e miglioramento delle discipline nazionali, riguardanti una categoria di lavoratore in costante crescita, soprattutto in una Regione come la Campania, caratterizzata in molte sue aree da una presenza diffusa della criminalità urbana che incrementa le occasioni di pericolo in cui i rider possono incorrere», conclude la consigliere del Pd.

Articoli Correlati

- Advertisement -