L’Alta Corte della Romania ha ordinato la scarcerazione di Nicola Inquieto, l’imprenditore di Casapesenna, in provincia di Caserta, destinatario di una misura cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli perche’ ritenuto uno dei riciclatori dell’impero economico del boss dei Casalesi Michele Zagaria. Inquieto avrebbe fatto investimenti immobiliari anche in Romania con i soldi del capoclan, nel frattempo latitante a casa del fratello, Vincenzo Inquieto, in un bunker sotterraneo.

Il boss Michele Zagaria ripreso durante un colloquio in carcere

 

ad

Inquieto fu arrestato il 12 aprile insieme al fratello Giuseppe, altro imprenditore che deve rispondere di aver favorito la latitanza dell’ex ‘primula rossa’ casalese, durata oltre 15 anni, la maggior parte dei quali trascorsa proprio nel suo comune di nascita, Casapesenna. Nicola Inquieto e’ stato scarcerato ma c’e’ attesa per la richiesta di estradizione cui comunque l’Italia dara’ corso.

Riproduzione Riservata