venerdì, Maggio 20, 2022
HomeNotizie di CronacaScarcerato il boss Carmine Montescuro, il «sindaco» del porto di Napoli

Scarcerato il boss Carmine Montescuro, il «sindaco» del porto di Napoli

L’operazione scattata contro sette clan

E’ tornato a casa, a Sant’Erasmo, il boss Carmine Montescuro, anche detto zì Menuzzo. L’ottantacinquenne, ritenuto a capo dell’omonimo sodalizio criminale, è stato scarcerato lo scorso venerdì per non meglio precisati motivi di salute. Era finito in cella insieme a un’altra ventina di persone nel corso dell’operazione che ha finalizzato l’inchiesta «Piccola Svizzera», condotta contro sette cosche napoletane. Montescuro è indicato da un numeroso stuolo di collaboratori di giustizia, come un malavitoso dall’elevato spessore criminale; i pentiti hanno sottolineato le sua capacità di mediatore tra i clan, e i contatti di primo piano che poteva vantare zì Menuzzo all’interno del porto di Napoli, dove, secondo i riscontri investigativi avrebbe avuto l’esclusiva sulle attività illecite. Era (ed è) considerato una sorta di «sindaco» (negativo) dello scalo marittimo partenopeo (gt).   

Leggi anche...

- Advertisement -