Josè Mourinho e Maurizio Sarri

L’ex tecnico del Napoli tra i favoriti per sostituire lo «Special one» al Tottenham: e torna alla mente un episodio che ha visto proprio i due protagonisti qualche anno fa.

Josè Mourinho ai tempi dell’Inter tendeva a parlare spesso del “rumore dei nemici”. Quello che avvertiva intorno a sé e ai nerazzurri. Un mantra che spesso lo ha accompagnato nel corso della sua carriera di allenatore “contro”. Contro la stampa, i colleghi, i giocatori avversari. O con lui o contro di lui. Anche a costo di creare qualche fantasma di troppo quando non ce n’era bisogno. Indubbiamente, però, lo “Special one” deve vedere in Maurizio Sarri una figura piuttosto ingombrante. L’ex tecnico di Juventus e Napoli, infatti, è tra i primi nomi, secondo i tabloid inglesi, sulla lista per sostituire il portoghese, scivolato a 6 punti dalla zona Champions, la prossima stagione.

E sarebbe il secondo sgarro in pochi anni che Mourinho subirebbe dal toscano. Che, nell’ottobre del 2018, quando era alla guida del Chelsea, si fece notare per una chiacchierata un po’ troppo ravvicinata durante la quale avvicinò le dita al naso, prima di salutare il collega, a quel tempo tecnico del Manchester United. Facendo ipotizzare a qualcuno di essersi, di fatto pulito, neanche tanto di nascosto, proprio sulla giacca di Mourinho.

ad
Riproduzione Riservata