domenica, Settembre 25, 2022
HomeNotizie di CronacaSanta Lucia, via le scritte in memoria di Ugo Russo

Santa Lucia, via le scritte in memoria di Ugo Russo

Il padre di Luigi Galletta (vittima innocente della camorra): lo Stato ricordi chi ha vissuto con la tuta da meccanico

La campagna per la legalità contro murales e altarini in memoria di boss e malavitosi compie un altro passo importante, nelle scorse ore, sono state cancellate le scritte in memoria di Ugo Russo, il baby rapinatore ucciso il primo marzo del 2020. I graffiti si trovavano nei pressi del luogo della rapina, lo stesso in cui perse la vita il 15enne. Nella discussione che da settimane, a Napoli, focalizza l’attenzione di media e opinione pubblica, è intervenuto anche il padre di Luigi Galletta, il giovane meccanico vittima innocente della camorra. «C’è chi celebra anche i boss che hanno ammazzato mio figlio», ha detto Vincenzo Galletta, nel corso di una intervista al quotidiano Il Mattino. E poi la domanda amara: perché lo Stato non ricorda il sacrificio di chi ha vissuto con la tuta da meccanico?

Articoli Correlati

- Advertisement -