Erano pronti ad accenderne altre 27.

Avevano già fatto esplodere 11 “batterie” di fuochi d’artificio ed erano in procinto di accenderne altre 27, già sistemate sul manto stradale per festeggiare un compleanno: è successo ieri sera in via Santa Lucia, a Napoli, dove gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, dopo una segnalazione della Centrale Operativa, ha denunciato due persone, G.T. e A.C., napoletani di 52 e 37 anni, con l’accusa di accensioni ed esplosioni pericolose. Il 52enne è stato denunciato anche per omessa denuncia di materie esplodenti.

Entrambi, infine, sono stati sanzionati per aver violato le norme finalizzate a contenere il contagio da Covid19.

ad