L’Ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli è un presidio di eccellenza della Chirurgia oculistica, ma dalla tarda primavera a oggi, come riporta un articolo del ‘Corriere del Mezzogiorno’, a firma del collega Fabrizio Geremicca, sono terminate le scorte di lenti intraoculari, quelle che si applicano in sostituzione del cristallino ai pazienti sottoposti ad intervento di cataratta. La vecchia gara è scaduta e si è proceduto con piccole forniture (una di 30 pezzi tramite la farmacia ospedaliera ed una da 50 in via di definizione) oppure appoggiandosi alle gare di altri nosocomi.

 

Con il risultato che gli interventi sono rallentati ed i tempi di attesa si sono ulteriormente allungati per una operazione non di urgenza che si effettua in day hospital. Adesso, invece, al Vecchio Pellegrini per un intervento di cataratta si aspetta almeno un anno dalla prenotazione. I problemi di fornitura rischiano di mettere ancora di più alla prova la pazienza di chi è in fila, con le ultime operazioni risalgono al 27 giugno.