La GdF di Napoli, su delega della procura regionale della Corte dei Conti della Campania, ha notificato 5 inviti a dedurre nei confronti di 3 dirigenti dell’Asl e delle società Centro diagnostico Plinio e Diagnostica Pinio, per presunti pagamenti illeciti dall’Asl Napoli 3 Sud a due centri privati convenzionati di Ercolano.

Il presunto danno erariale all’Azienda Sanitaria Locale Napoli 3 Sud sarebbe pari a oltre 30 milioni di euro, per pagamenti illeciti a centri sanitari privati che operano in regime di accreditamento con il sistema sanitario regionale.

Un danno decisamente più alto, determinato dal comportamento illecito dei rappresentati legali del centro che si sarebbero appropriati fraudolentemente di somme di denaro pubblico.