Ancora una sparatoria a Napoli. La scorsa notte alle 23 e 45 in via Cristallini, nel cuore del rione Sanita. La segnalazione e’ arrivata con una telefonata anonima che ha avvisato le forze dell’ordine che qualcuno in sella ad uno scooter era passato a folle velocita’ e fatto fuoco in aria. A terra sono stati ritrovati quattro bossoli che sono stati repertati. In zona abitano boss del gruppo dei Savarese che alleati dei Sequino sono in contrasto con i Vastarella-Mauro che controllano la parte piu’ alta del rione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Un filmato dei carabinieri riprende una stesa dei baby killer nel centro storico
Un filmato dei carabinieri riprende una stesa dei baby killer nel centro storico

La sparatoria potrebbe essere la risposta a un attacco avvenuto il giorno della Liberazione in via Anticaglia nel cuore del centro storico di Napoli, quest’ultima organizzata in risposta a un altro agguato avvenuto di notte a Porta San Gennaro. La tensione e’ altissima tra due cosche da da mesi si contendono in territorio a suon di stese, ovvero raid con colpi di pistola in aria organizzate con lo scopo di intimorire. Nel rione Sanita’ ci sono state decine di stese da una parte all’altra. Il ‘confine’ tra gruppi criminali si sta spostando coinvolgendo altri rioni, dove sono andati ad abitare boss che volevano cosi’ evitare di restare coinvolti nelle fibrillazioni.