L’operazione a San Tammaro.

Circa nove chili di hashish, oltre 700 grammi di marijuana e 300 di crack sono stati sequestrati dalla Polizia in un’ operazione a San Tammaro, nel Casertano. Tre immigrati due dei quali albanesi, sono stati arrestati: i fratelli Aleksander e Adrian Gjini di 30 e 28 anni, e l’ucraina Viktoria Moroz, 30.

L’operazione è scattata quando gli uomini della Squadra Mobile di Caserta hanno intercettato, sulla strada statale 7 Bis, un’auto che viaggiava a forte velocità, con a bordo Adrian e la donna. La vettura è stata perquisita ed all’interno è stato rinvenuto hashish e crack.

I poliziotti si sono recati subito a casa dei due, dove c’era l’altro albanese. Qui hanno trovato una pistola con matricola cancellata e 1000 euro in contanti, mentre in un’auto parcheggiata all’esterno, in un vano creato sotto il volante, è stato trovato il resto della droga, tra cui oltre 80 panetti di hashish.