TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

di Giancarlo Tommasone

ad

Attacco, difesa, spintoni. Sembra la fase concitata di una partita di calcio. Quella, che quando si va a commentare, una volta finito il match, reca dietro di sé le immancabili polemiche. Che strano, però, la scena che proponiamo, non ha niente a che vedere con un incontro, o quasi.

Perché è avvenuta
durante l’assemblea regionale
elettiva della Figc Campania,
che si è svolta ieri sera
all’hotel Ramada di Napoli

All’apice dello «scontro», il presidente Salvatore Gagliano ha letteralmente strattonato la delegata al calcio femminile, Giuliana Tambaro, che stava provando semplicemente a prendere la parola, dopo il discorso del presidente. Tambaro non è caduta, solo grazie all’intervento di un altro consigliere, Antonio Tarantino, ma visibilmente scossa, è stata accompagnata in ospedale per farsi visitare.

I saluti del presidente Gagliano,
poi lo spintone alla consigliera Tambaro

Sul «pulpito» il presidente della Figc campana, aveva  salutato la platea affermando: «Dall’aprile 2016 a oggi, ho forse preso meno soldi di un semplice consigliere regionale. Mi dispiace che dovremo comunicare a Roma che la nostra elezione è nulla, mi dispiace dover far sopportare ai nostri ottimi collaboratori del comitato e delle delegazioni provinciali, a cui chiedo scusa, questo clima che si è creato. Chiudo dicendovi che la vita continua, se ci devono cacciare, ci cacciassero pure». Gli applausi alla fine del discorso, poi la consigliera Tambaro che si avvicina al microfono per dire la sua; non ne ha il tempo, il presidente la spintona, le fa perdere l’equilibrio, la fa quasi cadere a terra. Immediate le reazioni in sala. Al microfono si porta uno dei presenti: «I soldi li cacciano (pagano) le società, dimettetevi tutti quanti, dal presidente all’ultimo consigliere». «Questa assemblea è costata 2mila euro. Chi ha preso 20mila euro, più altri 15mila come spese?», chiede alla platea uno dei partecipanti all’assemblea.

Nel frattempo il presidente Gagliano viene sommerso
da un coro di «vergognati, hai strattonato una donna».

Tambaro, in seguito all’episodio, ha ricevuto numerosi attestati di vicinanza e di solidarietà, tra le prime a contattare la delegata, la consigliera nazionale Stella Frascà. Dopo quanto avvenuto, il Consiglio direttivo si muove per chiedere le dimissioni immediate di Gagliano. Quest’ultimo mette a segno un altro colpo di mancato fair-play, dopo quello registrato dalla nostra testata, appena dieci giorni fa. Commentando lo sputo di Douglas Costa all’indirizzo di Di Francesco e uno striscione che inneggiava al Vesuvio, dal profilo Facebook del presidente, era stato scritto: «Il gesto di Douglas è ignobile, da radiazione. Ma sai benissimo che gli idioti albergano in ogni angolo e chi ha fatto quello striscione dovre(bbe) trovarsi per caso sotto il Vesuvio, per consentire al Vesuvio di fare il suo dovere…».  Interpellato su questo episodio, Gagliano, tra l’altro simpatizzante della Juventus, aveva dichiarato a Stylo24: «Io ho sempre espresso valori di rispetto, di lealtà e sono contro ogni tipo di violenza». Peccato che, come testimonia il caso dello spintone a Giuliana Tambaro, il comportamento tenuto dal presidente non abbia fatto seguito alle intenzioni.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT