TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

“Riteniamo doveroso, alla luce di quanto accaduto il 28 Settembre, all’Hotel Ramada di Napoli, in occasione della Assemblea straordinaria del Comitato Regionale Campania Lnd-Figc, rassegnare le nostre immediate ed irrevocabili dimissioni dalla carica di Consiglieri del Comitato regionale Campania”. Cosi’ i consiglieri Salvatore Errichiello, Biagio Iovino, Giuliana Tambaro, Antonio Tarantino, Marco Vigliotta e Carmine Zigarelli. “Abbiamo chiesto, come moltissime societa’ campane, al presidente del C.R. Campania, Salvatore Gagliano, di dimettersi – spiegano – dopo aver strattonato in Assemblea la consigliera Tambaro, per non permetterle di parlare. Dato che condanniamo fortemente un gesto cosi’ inqualificabile e non siamo legati a poltrone e incarichi, dopo aver provveduto con grande senso di responsabilita’ alla partenza del Campionato di Prima Categoria e al Campionato Under 19, abbiamo preso tale decisione”.

ad

Le dimissioni dei consiglieri comportano la caduta del direttivo

“Il presidente Gagliano prenda atto che il non raggiungimento del numero legale all’Assemblea e’ palese scollamento tra il Comitato e le societa'”, sottolineano i consiglieri dimissionari, ribadendo che “siamo soddisfatti di aver bocciato la proposta del presidente Gagliano di aumentare il costo dei campionati del 10%, di aver ottenuto le riforme come avevamo indicato nel programma, di aver combattuto per ridurre le spese e per l’affermazione del principio di trasparenza e di condivisione”. Tutti gli atti posti in essere dagli consiglieri dimissionari sono documentati minuziosamente a testimonianza del loro impegno per il calcio campano. “Continueremo ad agire in tutte le sedi opportune – proseguono – per chiedere chiarimenti relativi alla gestione dei commissari di campo e alla regolarita’ delle uscite degli stessi. Dato che ad oggi il Presidente Gagliano non ha ancora reso nota la lista dei candidati, nonostante le nostre molteplici richieste, e la nostra opposizione all’invio delle candidature ad un indirizzo di posta non certificato”.

“La nostra decisione si fonda sulla necessita’ di ripristinare quel clima di grande collaborazione e fiducia che si era finalmente creato durante la gestione commissariale con il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia. Ringraziamo le societa’ campane che hanno riposto fiducia in noi, ricambiata da parte nostra facendo solo ed esclusivamente i loro interessi. Le nostre dimissioni, sono l’ennesima dimostrazione, di quanto per noi tutelarle sia l’unica mission”, concludono i consiglieri dimissionari del C.R. Campania.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT