Un detenuto, ricoverato nell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, ha causato diversi danneggiamenti lunedì sera nei locali della sezione Detenuti dell’ospedale. Lo fa sapere l’Azienda ospedaliera universitaria di Salerno, spiegando che già nella tarda serata di lunedì il personale adibito alle manutenzioni ha provveduto alla messa in sicurezza degli impianti danneggiati e sta tuttora provvedendo al ripristino dei luoghi. I lavori di completamento, fa sapere l’ospedale, saranno ultimati nel più breve tempo possibile “nonostante il particolare periodo che rende difficile l’approvvigionamento dei ricambi necessari”.

L’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona

L’Azienda ospedaliera precisa inoltre che la funzionalità del reparto permane, nonostante i danneggiamenti subiti e grazie all’immediata attivazione della Uoc Tecnico Manutentiva, pur con i disagi dovuti alle operazioni di ripristino. L’episodio è stato comunicato al direttore del carcere salernitano di Fuorni, luogo di provenienza dell’autore dei danneggiamenti.

ad
Riproduzione Riservata