Roy de Vita

Il noto chirurgo plastico, primario della divisione di chirurgia plastica dell’Istituto dei tumori di Roma Regina Elena, ci mostra come andrebbe una riunione del Comitato tecnico scientifico sulla pandemia se i presenti parlassero in napoletano.

“Un immaginario scenario purtroppo nei contenuti non così lontano dalla realtà”. Roy De Vita, noto chirurgo plastico, primario della divisione di chirurgia plastica dell’Istituto dei tumori di Roma Regina Elena, definisce così una divertente trascrizione di quella che potrebbe essere una riunione del Cts sulla pandemia, se i presenti parlassero in lingua napoletana. Un video capace di strappare un sorriso, ma, come sempre, anche di far riflettere.

Riproduzione Riservata