L’incendio è forse di natura accidentale

Un grosso incendio è divampato in una baraccopoli abitata da extracomunitari a Lusciano, nel Casertano. Una persona è morta ed è stata recuperata carbonizzata dai vigili del fuoco di Caserta; si tratta di un uomo probabilmente straniero ma non ancora identificato, che forse è stava dormendo quando si è sviluppato il rogo.

L’insediamento, in via Vicinale Torre in aperta campagna, è composto da molte baracche abitate da lavoratori migranti e senza tetto.

ad

Dai primi accertamenti sembra che il rogo sia di natura accidentale; la baraccopoli è stata sequestrata dai carabinieri della stazione di Lusciano, che indagano.

Riproduzione Riservata