“Quel giorno ero tornato a Roma da Napoli in treno, ed ero arrivato alla stazione Termini, dove ad attendermi c’erano, inaspettatamente, una telecamera e un fotografo. Di solito alla Camera vado a piedi, oppure prendo un taxi. Ma la fila per i taxi era lunghissima. Allora sono andato verso l’altra fermata in piazza della Repubblica, lì vicino. Nel frattempo però stava partendo un bus, l’85, e allora ci sono salito al volo”. Lo spiega il presidente della Camera, Roberto Fico, in un’intervista a “Il Fatto quotidiano”.

“Mi sono anche seduto in fondo. Quando sono sceso -conclude- ho augurato buon lavoro al fotografo”.

ad
Riproduzione Riservata