Il presidente della Camera, Roberto Fico

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

“Abbiamo visto con lo stupro terribile di San Giorgio a Cremano della ragazza, alla quale va tutta la mia vicinanza, che il giorno dopo sono stati arrestati i responsabili, ma noi dobbiamo arrivare molto prima”. Il presidente della Camera Roberto Fico, a margine di un convegno sulla criminalita’ giovanile, esprime la sua solidarieta’ alla 24enne che alcuni giorni fa e’ rimasta vittima di una violenza sessuale nella stazione della Circumvesuviana. Rispetto all’arresto dei tre giovanissimi, presunti responsabili dello stupro, Fico invita a non ridurre il tema all’operazione di polizia.

ad

“Dobbiamo riuscire a formare queste persone, educare – dice – dobbiamo tenere le scuole aperte, e fare centri di formazione e di aggregazione, dobbiamo investire in assistenti sociali e nei formatori. E anche nello sport, davvero un campetto di basket, tennis e ginnastica in ogni quartiere sono importanti. Se lo Stato deve decidere da che parte stare io andrei solo in questa direzione”.

 

Il presidente della Camera elogia le forze dell’ordine per gli arresti nel clan Sibillo

“Il punto fondamentale e’ che arriviamo sempre a prendere, per il grande lavoro delle forze dell’ordine e della magistratura, giovani o grandi criminali che compiono atti criminali”: lo ha sottolineato il presidente della Camera, Roberto Fico, commentando gli arresti nel clan Sibillo a Napoli, ma ha aggiunto: “Il problema e’ che dopo non riusciamo ad essere fino in fondo nei luoghi dove lo Stato dovrebbe essere al 100%”. Per Fico, che ha parlato al circolo ”Posillipo” di Napoli a un convegno sulla criminalita’ giovanile, “anche una giornata come questa e’ molto importante perche’ dobbiamo far comprendere il valore di educare allo sport e alle tante altre attivita’ importantissime che si possono fare in tutti i luoghi della citta'”.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT