L'ospedale civile Moscati di Aversa

Il 58enne di Sant’Antimo si era allontanato dalla sua abitazione due giorni fa dopo aver lasciato un biglietto che aveva fatto presagire un suicidio

E’ stato ritrovato, in ospedale, nel nosocomio di Aversa (provincia di Caserta), dove è tuttora ricoverato. Un vero e proprio giallo quello relativo alla scomparsa (per oltre 24 ore) di un ex carabiniere originario di Sant’Antimo e residente a Mugnano. L’ex militare dell’Arma, è stato coinvolto nell’inchiesta Antemio, con l’accusa di aver favorito i clan di Sant’Antimo, e da allora è stato allontanato dal servizio.

L’operazione Antemio è scattata lo scorso giugno: sono state spiccate 59 misure di custodia cautelare. Era scomparso di casa mercoledì mattina, lo hanno ritrovato ieri presso l’ospedale di Aversa. Secondo quanto riporta il quotidiano Il Mattino, il 58enne era visibilmente frastornato, forse dopo aver assunto dei farmaci. Il giorno della scomparsa aveva lasciato un biglietto di scuse ai familiari, che aveva fatto presagire la possibilità, da parte dell’uomo, di compiere un gesto inconsulto.

ad
Riproduzione Riservata