Il dipinto recuperato a Napoli

Il dipinto di inestimabile valore artistico si trovava nella casa di un 36enne, che adesso è accusato di ricettazione

Un ritrovamento di inestimabile valore artistico è stato effettuato nelle scorse ore a Napoli. Era in un appartamento del capoluogo partenopeo, il Salvator Mundi, dipinto di scuola leonardesca di ingente valore, risalente al XV secolo e facente parte di una collezione custodita presso il museo Doma della Basilica di San Domenico Maggiore.

Oggi il quadro è tornato nella cappella dei Muscettola dalla quale era stato trafugato. A trovarlo sono stati gli agenti della Sezione Reati contro il Patrimonio della Squadra Mobile durante un’indagine che li ha portati in Via Strada Provinciale delle Brecce. Il proprietario dell’appartamento dove il quadro è stato trovato, un 36enne, è stato sottoposto a fermo con l’accusa di ricettazione.

ad